.Post-Operatori .Muscolari .Articolari .Propriocettiva
Terapia Attiva

RECUPERI

Al recupero completo del gesto e della funzione corretta di un arto o di un gruppo di articolazioni che eviti sovraccarichi dannosi, ripristinando i normali rapporti anatomici ipotizzando una guarigione incondizionata del problema che una volta ripristinato dal punto di vista tissutale dovrà seguire un programma di recupero del gesto attivo volto alla fase di presa di coscienza del movimento articolare e quello di massima coscienza d’ espressione di controllo.

COME FUNZIONA

Si sviluppa a partire dalla kinesis Terapia Manuale attiva - assistita, rieducazione in acqua e atletizzazione in palestra per finire con la rieducazione propriocettiva. Le fasi del recupero dovranno rispettare ampiamente sia l'evoluzione della guarigione biologica, sia il recupero evidenziato sempre entro i limiti della soglia del dolore, per ottenere al meglio il ritorno alla propria attività lavorativa o sportiva.

Post-operatoria

Programma di lavoro basato sul ripristino delle funzioni cardiocircolatorie e metaboliche, impareremo a tenerlo sempre sotto controllo durante la giornata e a renderlo parte di noi riportando il vostro corpo a sentirsi più leggero e attivo.

Fratture

Traumi da stress
Incidenti lavorativi e sportivi

Algie vertebrali

Attività fisica Adattata

Patologie dell’anca

protesi
osteoporosi

Traumi della caviglia

Tibio-tarsica
malleolare

Piede

Riflessologia

Vertebrali

Ernie
Protusioni discali
Sciatalgie
Discopatie
Cervicalgie
Bracalgie
Scoliosi

Ginnastica Propriocettiva

Programma di rieducazione o ri-atletizzazione su pedana basculante (con gradi di oscillazioni diversi) che permette di compiere determinati movimenti finalizzati al pieno recupero della propriocettivita’. Il paziente può muoversi in posizione ortostatica o seduta (a seconda della patologia e dei tempi di recupero). L’esercizio propriocettivo consiste nel creare una situazione di instabilità al fine di valutare i segnali propriocettivi provenienti dalla periferia del corpo, in particolar modo dagli arti inferiori.

Conclusioni

A volte basta un trauma qualsiasi per perdere il proprio atletismo. Troppo spesso la ripresa tecnica è vista come un traguardo finale. I carichi in palestra vengono limitati ed alcuni esercizi esclusi per sempre. Il recupero atletico definitivo è possibile. Bisogna prenderlo in considerazione e progettarlo con gradualità limitandone i rischi. Le risorse umane sono incredibili. Molti atleti,dopo aver subito gravi incidenti,si erano sentiti dire che non avrebbero potuto più praticare sport ed invece lo hanno fatto ad alto livello. Riportare un giocatore alla sua condizione atletica non ci deve far paura ,servono solo modi e tempi giusti.

Contattaci

Compila i campi richiesti e sarai contattato il prima possibile